Skip to content Skip to footer

RICORSO RECUPERO RETRIBUZIONE PROFESSIONALE DOCENTE

In data 27 luglio 2018 la Corte di Cassazione, sezione lavoro, con una storica pronuncia ha affermato il diritto dei docenti che hanno stipulato supplenze brevi a percepire la Retribuzione Professionale Docenti.

Tale voce retributiva si aggira dai 164,00 a 257,50 € mensili per tutta la durata della supplenza con rivalutazione dal 1° marzo 2018 con gli incrementi previsti dal CCNL 2016/2018.

Il ricorso è rivolto ai docenti precari e di ruolo che hanno stipulato contratti di supplenza breve e saltuaria in sostituzione di personale assente.

Possono aderire anche i docenti delle province di Bolzano e Aosta e personale docente della provincia di Trento.

Trattandosi di ricorso individuale al giudice del lavoro il costo è di € 600,00 oltre contributo unificato se dovuto, in base al reddito familiare, da determinarsi a seconda degli anni di servizio, ovvero caso per caso, per info e chiarimenti inviare una e-mail a: info@avvocatogiovannasarnacchiaro.it ovvero a: studiolegalesarnacchiaro@gmail.com

Documentazione da inviare: 1. contratti a termine; 2. cedolini paga; 3. copia documento e C.F.; 4. ultimo contratto di servizio;5. procura alle liti; 6. scheda anagrafica.

Avv. Giovanna Sarnacchiaro

scarica qui la modulistica

SCHEDA ANAGRAFICA GIUDICE DEL LAVORO

mandato in calce civile

Leave a comment