Skip to content Skip to footer

Ricorso collettivo al Tar del Lazio per il personale Ata con servizio prestato nelle scuole paritarie

Viste le gravi discriminazioni a danno dei lavoratori che hanno prestato servizio presso le scuole paritarie, ai quali viene impedito di partecipare ai concorsi per l’inserimento nelle graduatorie Ata 24 mesi, lo studio legale Sarnacchiaro ha organizzato un ricorso collettivo finalizzato ad ottenere il riconoscimento prestato in istituti paritari.

Possono aderire al ricorso sia coloro che abbiano 24 mesi nella scuola paritaria, sia 24 mesi servizio misto tra scuola statale e paritaria.

Considerate le numerose pronunce favorevoli, sia da parte del giudice ordinario che del giudice amministrativo, alla valutazione del servizio prestato nelle scuole paritarie alla pari di quello prestato nella scuola Statale, il ricorso potrà consentire a tanti lavoratori di far valere i propri diritti.

Il Ministero dell’Istruzione continua a negare, illegittimamente, il diritto di tutto il personale Ata (Assistenti Amministrativi, Assistenti tecnici, Collaboratori scolastici etc.) con 24 mesi di servizio nelle scuole paritarie all’inserimento nelle graduatorie permanenti Ata.
Difatti, i bandi di accesso al concorso per l’accesso alle graduatorie permamenti Ata prescrive quale unico requisito quello dello svolgimento dei 24 mesi di servizio nella scuola statale.
La disposizione dei bandi di concorso si appalesa in contrasto con la normativa primaria che ha inteso equiparare la scuola paritaria a quella statale e, conseguentemente, in contrasto con i principi costituzionali di parità di trattamento e di accesso al pubblico impiego.

Per partecipare al ricorso è necessario inviare domanda di inserimento nelle Graduatorie permanenti Ata nei termini e modalità specificamente indicati dall’Ufficio Scolastico Regionale di riferimento. La domanda, debitamente compilata, sottoscritta ed inoltrata all’Ufficio Scolastico di riferimento a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno o P.E.C.
N.B. Occorre effettuare una copia della domanda inviata avendo cura di conservare la copia dell’invio della domanda e la ricevuta di consegna (tali documenti devono essere consegnati allo studio in fase di adesione al ricorso).

Il  costo del ricorso è di € 250,00 (per un numero di almeno 10 ricorrenti) da versare sul seguente iban: IT81A 010054 02200 0000 0000 941 intestato all’avv. Giovanna Sarnacchiaro nella causale specificare: “ricorso ATA paritari 24 mesi”

La data di scadenza per le adesioni è fissata per il 30 aprile 2019 data in cui dovrà essere spedita tutta la documentazione composta da:

1. documento e C.F.;

2. domanda inviata con ricevute A/R o ricevute pec;

3. certificati di servizio;

4. procura legale;

5. ricevuta di bonifico.

Avv. Giovanna Sarnacchiaro

scarica qui gli allegati

PROCURA TAR

Modello-domanda-Graduatorie Ata

 

 

Leave a comment