Skip to content Skip to footer

Ennesima vittoria per i docenti precari dal tribunale di Viterbo: hanno diritto a percepire gli incrementi stipendiali previsti dalla contrattazione collettiva in favore del corrispondente personale a tempo indeterminato

Il tribunale di Viterbo, in funzione di giudice del lavoro, con sentenza n. 440 del 16 novembre 2017 ha accolto un nostro ricorso presentato per un docente precario di scuola secondaria di secondo grado che dal 2008 ha prestato servizio in virtù di reiterati contratti a termine.

Il giudice adito, con un’analisi precisa e dettagliata della normativa europea e della normativa italiana, ha accertato il diritto del ricorrente a vedersi riconosciuto il medesimo trattamento stipendiale previsto per i colleghi a tempo indeterminato, nonché la condanna del ministero al pagamento delle spese legali.

scarica qui la sentenza

SENTENZA VITERBO

 

 

Leave a comment