Skip to content Skip to footer

STREPITOSE VITTORIE NEI TRIBUNALI IN FAVORE DEL PERSONALE PRECARIO

Sono di questi giorni le sentenze emesse dai tribunali di Napoli, sent. n. 1367/2017, Milano, sent. n. 263/2017, Torino sent. n. 254/2017 e Venezia, sent. n. 109/2017, in funzione di giudici del lavoro che hanno accolto i ricorsi presentati dai docenti precari e che hanno riconosciuto il diritto alla progressione stipendiale che avrebbero avuto se fossero stati inquadrati a tempo indeterminato, con decorrenza dalla stipula del primo contratto e al pagamento delle rispettive differenze retributive.

I giudici hanno affermato che: “In mancanza di ragioni oggettive atte a giustificare una diversità di trattamento, la forza cogente di cui è dotato l’accordo quadro è tale da imporre l’applicazione del principio ivi sancito vuoi in via interpretativa di norme, eventualmente anche contrattuali, già esistenti, vuoi previa disapplicazione delle norme interne che si trovino con esse in contrasto”.

scarica qui le sentenze

DISPOSITIVO SENTENZA TORINO

SENTENZA PRECARI TRIBUNALE DI NAPOLI

SENTENZA TRIBUNALE DI MILANO

 

Leave a comment