Skip to content Skip to footer

Ennesima vittoria a favore del personale precario assunto su posto vacante con molteplici contratti a termine

Il nostro studio legale è lieto di comunicarvi un’ennesima vittoriosa sentenza emanata dal tribunale di Venezia, sezione lavoro, in data 20.11.2018, che ha accolto pienamente la tesi dello studio legale riconoscendo il diritto della ricorrente, assunta come personale ATA, categoria per la quale il MIUR non ha previsto alcun piano straordinario di assunzioni, con superamento del limite dei trentasei mesi di servizio, riconoscendole il risarcimento del danno nella misura di 5 mensilità dell’ultima retribuzione globale di fatto, oltre a interessi legali dalla pronuncia al soddisfo, nonché riconoscendo il diritto della ricorrente a vedersi riconosciuta la anzianità maturata nel servizio con i contratti a termine presso la scuola statale ai fini della attribuzione della medesima progressione stipendiale prevista per i dipendenti a tempo indeterminato dal CCNL del comnparto scuola succedutesi nel tempo, con condanna del Miur alle spese di lite al 50% che liquida nella misura di € 1004,00, oltre rimborso forfettario del 15%, iva e cpa, come per legge.

Avv. Giovanna Sarnacchiaro

scarica qui la sentenza 617/2018

sentenza Venezia omissis21112018

 

Leave a comment