Skip to content Skip to footer

Il tribunale di Napoli reinserisce una docente cancellata dalle Gae per non aver aggiornato la domanda

Il tribunale di Napoli, in funzione di giudice del lavoro, ha accolto il ricorso di una docente che era stata depennata dalle rispettive graduatorie per aver saltato l’aggiornamento del triennio 2011/2014. la docente aveva poi ripresentato la domanda di aggiornamento nel triennio 2014/2017 ma il Miur non l’aveva reinserita definendo la cancellazione come definitiva.

il giudice del tribunale di Napoli con sentenza n. 2027 del 13.03.2017  ha affermato:  “…ritenuta la legittimità della richiesta di reinserimento in graduatoria presentata dalla ricorrente; ordina alle amministrazioni resistenti (Miur e Ufficio Scolastico Regionale della Campania) di provvedere all’inserimento della sig. omissis nella graduatoria ad esaurimento del personale docente …(classe di concorso AAAA) ..per il triennio 2014 – 2017 con il medesimo punteggio detenuto all’atto della cancellazione o comunque di diritto”.

Con grande soddisfazione apprendiamo che in questi giorni anche la Suprema Corte si è espressa con sentenza favorevole per la questione dei docenti depennati, mettendo così un punto fermo ad una annosa e triste vicenda ed incoraggiando i docenti che non hanno visto riconosciuto il loro diritto al reinserimento.

scarica qui la sentenza 

SENTENZA REINSERIMENTO NAPOLI

 

Leave a comment