Skip to content Skip to footer

RICORSO AL GIUDICE DEL LAVORO PER RICONOSCIMENTO DI 6 PUNTI SERVIZIO DI LEVA O SERVIZIO CIVILE SOSTITUTIVO

Lo studio legale dell’Avv. Giovanna Sarnacchiaro ha attivato il ricorso al tribunale ordinario, in funzione di Giudice del lavoro, per la dichiarazione di illegittimità del Decreto ministeriale n. 50 del 3 marzo 2021 che disciplina tutt’oggi l’aggiornamento delle graduatorie di terza fascia per il personale ATA, nella parte in cui prevede la valutazione del servizio di leva obbligatorio ovvero in sostituzione il servizio civile per l’attribuzione del punteggio di 0,60 se prestato non in costanza di nomina.
Considerato che la recente sentenza della suprema Corte di Cassazione è favorevole sia alla possibilità di riscattare il servizio di leva o servizio civile anche se svolto non in costanza di nomina e viste, altresì, le numerose sentenze favorevoli da parte dei tribunali ordinari in funzione di giudice del lavoro (ex multis trib. di Venezia, trib. di Foggia, trib. della spezia, trib. di Frosinone) che hanno ritenuto legittima la valutazione del servizio militare al pari del servizio lavorativo, lo studio legale dell’avv. Giovanna Sarnacchiaro ha attivato il seguente ricorso finalizzato al riconoscimento del punteggio corrispondente a punti 6 per le graduatorie del personale ATA (collaboratori scolastici, assistenti tecnici, assistenti amministrativi, guardarobieri etc.).
Possono aderire al ricorso coloro che hanno prestato il servizio di leva o servizio civile nel periodo successivo al conseguimento del titolo di accesso nelle graduatorie ATA e che il servizio sia stato prestato non in costanza di nomina.
Il costo del ricorso individuale è di € 500,00 da versare mediante bonifico bancario al seguente IBAN IT81A01 0054022 00000 00000 941 intestato all’avv. Giovanna Sarnacchiaro nella causale inserire la dicitura “Ricorso servizio militare ATA”
si precisa che anche il personale docente può attivare il presente ricorso al giudice del Lavoro chiedendo la dichiarazione di illegittimità dell’O.M. n. 112 del 2022 disciplinante l’aggiornamento delle GPS nella parte in cui prevede la valutazione per intero del servizio militare, o servizio civile sostitutivo, nella sola ipotesi in cui sia stato espletato in costanza di nomina; in tal caso nella causale inserire la dicitura “Ricorso servizio militare personale docente”
la data di scadenza per aderire al ricorso è fissata per il 30 giugno 2023 giorno in cui dovrà pervenire la documentazione composta da: 1. procura speciale; 3. documento e C.F. 4. domanda inviata; 5. ricevuta di bonifico.
Per ulteriori chiarimenti, contattare lo studio legale al n. 0818291318 ovvero inviare una e-mail a: info@avvocatogiovannasarnacchiaro.it; studiolegalesarnacchiaro@gmail.com.
Avv. Giovanna Sarnacchiaro

Leave a comment